Cosa succede a un motore quando lo riempi troppo di olio?

Fresco olio motore è il migliore amico del motore a combustione interna. Non si tratta solo di lubrificazione, poiché l'olio motore raccoglie sporco, particelle metalliche e altri contaminanti dannosi mentre agisce come refrigerante per mantenere tutto funzionante senza intoppi. Poiché il petrolio è la linfa vitale di qualsiasi benzina o motore diesel, generalmente è una cattiva idea lesinare sui cambi d'olio poiché ciò danneggerebbe il motore e inquinerebbe l'ambiente.

Tuttavia, scegliere l'olio motore giusto è altrettanto importante quanto aderire ai cambi dell'olio programmati in fabbrica. I produttori di automobili generalmente consigliano di cambiare l'olio e il filtro dell'olio ogni 5.000-7.000 miglia, utilizzando olio minerale, semisintetico o completamente sintetico di alta qualità con la classificazione adeguata.

Dopo aver determinato il tipo di olio motore, sapere quanto metterne all'interno è fondamentale e i numeri variano a seconda delle dimensioni, del tipo o della configurazione del motore (V6, V8, V10, ecc.). Non sono necessarie congetture poiché riempire eccessivamente qualsiasi motore con olio porterebbe a riparazioni costose.

Nella giusta quantità, l'olio motore fresco proteggerà meglio dall'attrito eccessivo durante le partenze a freddo, offrendo al contempo la massima lubrificazione durante i climi estremamente caldi. Ogni motore a gas o diesel può contenere solo una quantità prescritta di olio e ne viene versata una quantità eccessiva nel basamento farà sì che l'olio crei schiuma o si ispessisca, disabilitando sostanzialmente la capacità dell'olio di fluire durante il funzionamento a caldo o a freddo condizioni.

Se l'olio non può fluire, non può passare attraverso i minuscoli passaggi dell'olio per lubrificare il treno di valvole, la camera di combustione, i pistoni e altri componenti interni. Non è diverso dallo sbattere vigorosamente il latte e trasformarlo in burro, e una consistenza più densa e burrosa non è ciò di cui un motore ha bisogno per evitare che si rompa.

Inoltre, più olio significa aumentare inutilmente la pressione dell'olio, il che porta a guarnizioni e paraolio che perdono. Se il tuo veicolo ha improvvisamente un spia del motore di controllo illuminata dopo un cambio dell'olio e si manifestano sintomi come fumo blu o bianco, prestazioni scadenti o rumori insoliti del motore, potrebbe significare che il motore sta affogando nell'olio.

Il modo infallibile per sapere se il motore della tua auto ha troppo olio è ispezionare l'astina di livello, ed è meglio farlo mentre il motore è caldo o tiepido. Parcheggiare l'auto, aprire il cofano e individuare l'astina di livello dell'olio. Estrailo, pulisci l'estremità con uno straccio o un tovagliolo di carta, reinserisci completamente l'astina nel foro ed estraila nuovamente per ottenere una lettura accurata.

L'estremità dell'astina di livello è dotata di indicatori Basso (L) e Alto (H) e il livello dell'olio corretto dovrebbe essere compreso tra L e H. Qualsiasi valore superiore a H è uno scenario di riempimento eccessivo ed è meglio scaricare l'olio in eccesso prima che faccia schiuma all'interno del basamento. La soluzione migliore è scaricare e riempire il motore con olio motore nuovo, ma alcuni meccanici da cortile utilizzano sifoni per aspirare l'olio dal foro dell'astina di livello. Tuttavia, l'olio è più economico rispetto alla sostituzione delle parti interne del motore danneggiate e consigliamo di scaricare tutto l'olio invece di aspirare quello in eccesso.

Prendi l'abitudine di controllare il livello dell'olio utilizzando l'astina almeno una volta alla settimana o prima di intraprendere un lungo viaggio. Naturalmente, attenersi ai regolari cambi dell'olio è un must per mantenere un motore sano, funzionante e dalla combustione pulita.